Come posizionare un sito su Google, per aumentare visibilità sito gratis

pubblicato in: Posizionamento siti web | 0

Come posizionare un sito su Google per aumentare visite sito

come fare seo
La SEO svolge la funzione di ottimizzare un sito web presso i motori di ricerca. Per far si di raggiungere un posizionamento organico.

Per posizionare un sito su Google non sono sufficienti solo le keyword. E’ migliorare la velocità di caricamento dei siti web. Questo ti consentirà di aumentare il volume di traffico nel tuo blog. Si devono avere conoscenze tecniche e comprendere ogni aspetto del sito web. Come afferma il Seo Francesco Margherita non ci si deve concentrare soltanto sulle keyword per ottimizzare un contenuto. . Questo permette di migliorare il posizionamento sito internet ed aumentare il traffico web.

Per Google un fattore di ranking e’ la velocità di caricamento della pagina web. Posso anche dire che e’ uno tra i fattori più importanti. Un sito web con contenuti ottimizzati ed una scarsa velocità di caricamento avrebbe un serio problema SEO da risolvere.

Se usi WordPress ci sono modi manuali e usando i plugin per risolvere il problema. Per chi e’ esperto di questo CMS e’ preferibile usare del codice scritto da inserire nel footer.php e nel function.php.

Il primo passaggio da fare e’ misurare il tempo di caricamento della home page del sito web. La velocità di caricamento del sito web ha una grande importanza sull’esperienza di navigazione e sul posizionamento del sito e dei suoi contenuti.Ti indico alcuni strumenti gratuiti di analisi del tuo sito web.

  • Page Speed Insights: E’ uno strumento per la verifica della velocità di un sito web sviluppato da Google. Per ogni problema fornisce una soluzione. E’ uno strumento molto utile per capire il comportamento del sito web nel mobile. Non ti fissare di raggiungere il 100/100. La velocità e’ data da tanti fattori. Il tema in uso, quanti plugin, quante richieste esterne sono necessarie per far funzionare le estensioni. Questo vale se avete installato sul sito web un CMS come WordPress, Joomla, Drupal. Negli altri casi e’ necessario ottimizzare il codice sorgente dell’intero sito.
  • Pingdom Website Speed Test: La casa madre di questo strumento Seo e’ in Svezia. Sviluppa servizi di monitoraggio per la verifica e miglioramento delle velocità di caricamento dei siti web. E’ un strumento molto semplice da usare. Anche per coloro che sono meno esperti. Questa utility consente di testare i siti web da 5 differenti nazioni:
    • Dallas, Texas, Stati Uniti
    • Melbourne, Australia
    • New York City, New York, Stati Uniti
    • San Jose, California, Stati Uniti
    • Stoccolma, Svezia

    Nel nostro caso prenderemo come server di test quello più vicino all’Italia: Stoccolma, Svezia

  • GT Metrix: nel posizionamento siti web questo e’ uno strumento indispensabile. Consente di verificare le prestazioni dei siti web riguardo a velocità di caricamento ed di ottimizzazione di tutte le risorse presenti nel sito web. Ha la qualità di essere semplice de intuitivo nell’uso. Fornisce soluzioni ai problemi individuati durante la scansione del sito web. GT Metrix permette anche di registrare un video eseguito durante la scansione. Per far capire ancora meglio i problemi dei siti web.
  • Web Page Test: La velocità sito web e’ molto importante, soprattutto se si parla di dispositivi mobili. Questo strumento e’ capace di monitorare tutti gli elementi dei siti web. Alla fine dell’analisi fornisce un report come tutte le possibili rimedi per migliorare la velocità di caricamento dei siti web.

E’ importante interpretare di dati offerti da questi strumenti SEO. Molto spesso si verificano dei falsi positivi. Indicano dei problemi con file che non risiedono sul server del nostro sito web. E che quindi non li possiamo trattare con nessuna tecnica o plugin. Almeno in rari casi.

Per esempio i componenti di Google analytics possono impedire una buona prestazione dei siti web. Se usi WordPress ti indico un plugin di facile installazione e configurazione.

Per risolvere il problema cerca ed installa il plugin Complete Analytics Optimization Suite (CAOS). Digita CAOS nella barra di ricerca dei nuovi plugin. Questo plugin ospita il codice di Google Analitycs localmente. Di seguito la figura con la mia configurazione di base del plugin.Nella zona colorata di nero devi inserire il traking di Google Analytics.

google localmente
Le configurazioni di base del plugin CAOS.

Migliorare posizionamento sito con la velocità di PHP 7

La versione 7 di PHP e’ disponibile. WordPress funziona PHP. Adesso siamo giunti alla versione 7 di PHP. Ci cono molti temi e plugin che funzionano bene o solo con PHP 5.6 o superiori.

Ci sono molti vantaggi nell’usare la nuova versione di PHP. Ma prima di farlo e’ necessario che il template ed i plugin in uso siano compatibili con PHP 7.

La versione 7 di PHP e’ più veloce delle altre versioni e consuma meno risorse. Il tempo di caricamento delle pagine web si riduce notevolmente. Inoltre, si ha un supporto per magigori carichi di lavoro a seconda della struttura hardware in usoi

PHP 7 ha implementato nuovi cambiamenti al linguaggio. E non e’ scontato che il tema o i plugin WordPress siano compatibili con questo nuovo aggiornamento.

Anche se il tuo fornitore hosting consente di fare l’upgrade alla nuova versione aspetta a farlo. Verifica sempre prima la compatibilità di ogni componente del tuo sito WordPress.

Verificare la compatibilità con PHP 7 e’ molto semplice. Installa PHP Compatibiliy Checker. E’ un plugin sviluppato da WPEngine. Ha come scopo individuare incompatibilità del tema e dei plugin alla nuova versione di PHP. Lo strumento non ci da la certezza assoluta del risultato. Ma e’ una prima verifica utile

Il plugin e’ stato sviluppato per girare con la versione 5.6. Ma permette di verificare la compatibilità con la versione 7 e le precedenti.

Puoi trovare questo messaggio nella scheda del plugin presente nella Plugin Directory di WP: This plugin does not execute your theme and plugin code, as such this plugin cannot detect runtime compatibility issues. Ma non devi preoccuparti.

Infatti, il plugin analizza il codice dei template ed i plugin installati ma non li esegue. Tutto cio significa che l’analisi non si perfetta al 100 %.

Dopo l’installazione attiva il plugin. Clicca nella sezione Strumenti nell’area amministrativa di WordPress. E trovi la voce PHP Compatiblity. Questa e’ la maschera di configurazione del plugin. Semplice ed intuitiva.

php7 compatibilità
La maschera di configurazione del plugin PHP Compatibility Checker

Da quella finestra puoi selezionare che tipo di test vuoi fare al sito web:

  • solo plugin ed il tema attivo
  • tutti i temi e plugin installati nei siti web

Infine scegliere la versione di PHP per verificare la sua compatibilità. E controllare se sono presenti warning ed errori.

Può capitare che alcuni plugin generano un falso positivo. Ti consiglio di consultare questo elenco aggiornato.

Posizionamento Seo Google con l’ottimizzazione del codice

Ottimizza il codice dei contenuti del tuo sito web: con questi strumenti puoi generare la versione minimizzata di ogni file presente nel sito web. E’ sufficiente copiare il codice sorgente della pagina e incollarlo nel box dello strumento Seo. Infine, copiare il contenuto minimizzato nella pagina. Tenconsiglio due:

Verifica che il codice HTML non presenti errori o ambiguità. Per farlo e’ sufficiente usare dei tool Seo gratuiti. Scoprirai molto errori che ha prima vista ti sono sfuggiti.Ti consiglio di usare:

Per poi passare al miglioramento della velocità di caricamento del sito web. Ci sono due modi per ottenere la riduzione della velocità:

  1. usare un hosting ad alte prestazioni,
  2. eseguire un ottimizzazione Seo nel sito web.

Non dimenticare di collegare il sito web a strumenti per la condivisione dei contenuti sui social media. Questo ti consentirà di programmare la pubblicazione dei tuoi contenuti. Ti consiglio di usare:

Puoi iniziare ad usarli subito senza spendere un euro. Hanno una versione gratis adatta per iniziare a lavorare con i social media, come Facebook.I social media hanno l’attributo NO Follow. Questo significa che il motore di ricerca non lo segue. Ma questo non puo portare vantaggi al sito nel medio e lungo periodo. E’ pur sempre un link che può tornare utile per la tua visibilità onlineLa condivisione di un articolo eseguito da una pagina Facebook molto seguita e pertinente per argomento può migliorare il posizionamento del contenuto . Questo accade anche con altri social media che anno come attributo il NO Follow.Infatti, Google e’ in grado di sviluppare nuove conversazioni intorno al contenuto linkato. Questo accade perché il motore di ricerca ha come scopo di risolvere i problemi degli utenti. E raccoglie quanti più dati possibili. Quando il Seo Francesco Margherita ha detto tutto ciò ai piani alti della Seo si e’ avuto un terremoto. Se ci pensi bene per posizionarsi si deve essere dei conversatori brillanti.Google e’ il miglior conversatore brillante che ci sia.. Esaminando un contenuto sviluppa nuove relazioni semantiche e nuove intenzioni di ricerca. Se ci pensi bene per posizionarsi si deve essere dei conversatori brillanti.La difficoltà principale per ottenere nuove visite e’ intercettare le intenzioni di ricerca. Per raggiungere lo scopo sono necessari i contenuti. Molto spesso si parla di contenuto di qualità senza darne un precisa definizione.Un contenuto di qualità costituito solo da testo scritto. Senza altri elementi multimediali. Descrive bene gli argomento principali presenti nel campo semantico di rilevanza per Google rispetto ad una parola chiave. Ma il contenuto di qualità da solo non e’ sufficiente ad intercettare le intenzioni di ricerca degli utenti.Un contenuto utile funziona meglio di altri nelle ricerche degli utenti. Per far si di rispondere meglio di altri, un contenuto deve sviluppare uno o più argomenti che rientrano nella classe semantica di rilevanza. Argomenti che non sono presenti in altri documenti presenti nel web. Anche se questi argomenti sono richiesti in modo latente dagli utenti.

come fare seo
Struttura la pagine web in modo che possa essere letta dai motori di ricerca.
Un buon contenuto non e’ sufficiente per posizionarsi sui motori di ricerca. Infatti, la pagina web e’ comporta da una serie di elementi che devono essere ottimizzati:

  • tag title
  • keyword a bassa concorrennza
  • meta description

Passare del tempo a ottimizzare la pagina non è mai tempo buttato via. Ricordate che secondo l’inbound marketing dobbiamo farci trovare dai potenziali clienti non andare a cercarli. Uno strumento creato da Google può aiutartiIscriviti a Google my Business per il posizionamento Seo locale. Questo strumento offerto da Google consente di gestire le informazioni di un attività commerciale come indirizzo, numero di telefono e categoria merceologica. E’ importante fare un aggiornamento costante se la tua attività e’ molto cercata in Google Maps. Questo strumento e’ molto importante da dispositivi mobili.

google my business

E’ possibile scaricare l’app di Google My Business. L’app e’ disponibili sia per i dispositivi Android che per i device Iphone. Potrai portare con te tutte le informazioni presenti in Google My Business.

photo of andrea barbieri

BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web

Piazza Giusepp Mazzini, 46

Poggibonsi, Siena, 53036 Italia

+393296664935
traduzione, traduttore, programmatore, blogger, realizzazione siti web, Web Marketing, lezioni private di lingua,

Come fare SEO come fare seo" Come fare SEO

Rated 5/5 based on 950 customer reviews

Descrizione del prodotto: Come fare SEO per raggiungere il massimo numero di potenziali clienti per il tuo business. Segui il tutorial senza spendere un centesimo. Clicca ora Recensione dei clienti:

Come fare SEO fai da te per avere più contatti online – di Andrea Barbieri – BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web,March 19, 2017

5/ 5stars

 

About andrea barbieri

Ciao mi chiamo Andrea Barbieri e sono il titolare dello studio BTF. Programmatore, SEO Specialist, traduttore di documenti tecnici e scientifici. Lo studio si occupa di progettazione e realizzazione siti internet. Inoltre, offriamo un servizio di traduzioni professionali e localizzazione di siti web in Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo ed Italiano. All'interno del blog sono pubblicati periodicamente tutorial di Web Marketing, SEO, linguaggi di programmazione e molto altro.