Come guadagnare scrivendo articoli: marketplace o paid to write ?

pubblicato in: Guadagnare con un blog | 0

Come guadagnare scrivendo articoli: marketplace o paid to write ?

come guadagnare scrivendo articoli online
Per avere successo in questo campo cerca di capire fin da subito il tuo stile di scrittura.
Il paid to write o content marketplace è la soluzione ideale per fare soldi online. Ma per guadagnare è necessario avere le giuste dritte. Ti fornisco una lista dei migliori siti per guadagnare scrivendo online. Se hai intenzione di diventare un blogger oppure la scrittura è la tua passione puoi tentare la strada di articolista online. E riuscire a guadagnare online scrivendo contenuti d’interesse pubblico. Se non sei interessato a quella strada ti puoi registrare a dei siti web che trattano argomenti specifici e diventare un autore.Analizzeremo due modi di monetizzare il lavoro di scrittore online:

  • Freelance di content marketplace
  • Articolista di paid to write

Guadagnare soldi da casa e’ possibile con le nuove tecnologie digitali. Anzi, viviamo in un’era piena d’opportunità. Adesso possiamo dimostrare a tutti di quale pasta siamo fatti. E non siamo più solo un pezzo di carta appeso al muro. Facendo blogging le competenze vengono fuori. Inoltre, ti puoi mettere in mostra davanti ai recruiter. Oltre a scrivere articoli per piattaforme specializzate, e guadagnare dei soldi, apri anche un tuo blog. E parla di tecniche e tecnologie della tua nicchia di mercato.

Iniziamo a distinguere i due tipi di monetizzazione. I content marketplace sono dei siti web mettono in contatto la domanda ed offerta, quindi chi necessita di articoli con l’autore. Sono degli strumenti interessanti per sviluppare la propria attività di scrittore. Infatti, consente di ampliare il C.V con nuove competenze da spendere nel mondo del lavoro. Non avrai dei risultati immediati. Ma con il tempo potresti avere dei contatti interessanti. Che ti consentirebbe di diventare freelance ed ottenere una rendita maggiore.

Come guadagnare soldi da casa con i marketplace

Adesso ti presento una lista di siti content marketplace, in cui puoi iniziare la tua carriera di scrittore e guadagnare una piccola rendita. Naturalmente il guadagno dipende da quanto sei bravo come scrittore. Infatti, nella lista ci sono piattaforme web di scrittura molto professionali. Scegli il sito web che più si adatta al tuo livello professionale.Quando si usano queste piattaforme è bene essere i più professionali possibili. E’ meglio non rifiutare articoli. Ed evitare di consegnare articoli copiati e non originali

  • O2O: è il sito web di un Marketplace di proprietà della Mondadori. Consente di guadagnare scrivendo online contenuti suggeriti dall’autore. Oppure sono consigliati da altri autori della piattaforma. L’iscrizione al portale web è gratuita. E’ sufficiente inserire email e password. E’ possibile scrivere contenuti di proprio interesse. Il guadagno è in relazione della categoria scelta e della qualità del tuo articolo. Per il pagamento si deve raggiungere la soglia minima di 25 €. Il valore di ogni manoscritto si basa sulla tipo, la categoria e ai feedback dati dall’autore. Ed in base ad un badge di qualità o altri riconoscimenti dati all’articolo. Ogni contenuto deve essere scritto entro un tempo massimo di 6 ore.
  • Melascrivi è un marketplace che ha come obbiettivo migliorare l’incontro tra la domanda e l’offerta. Di articoli con contenuti altamente originali. Per diventare un suo autore è necessario effettuare l’iscrizione recandoti nella home page. Cliccare sul pulsante diventa autore. Compilare il modulo informazioni con email e password. E cliccare sul pulsante iscriviti. Quando il processo d’iscrizione sarà finito potrai iniziare a scrivere sulla piattaforma web. Potrai scegliere molti argomenti. Per essere pagato per il tuo lavoro è necessario raggiungere i 25 € e possedere un account Paypal. Quando si scrive un contenuto è importante attenersi alle regole imposte dalla piattaforma web. E soprattutto di non avere feedback negativi. Che potrebbero definitivamente sospendere il tuo account. Infatti, ci sono standard di qualità molto alti evidenziati con delle stelle. Maggiore è il livello del contenuto e più il feedback autore aumenterà. Prima di iscriverti è meglio leggere le regole della comunità alle Faq Autori.
  • Greatcontent è un marketplace completamente diverso dai precedenti. Se hai intenzione di diventare un suo autore è necessario fare un test di ammissione. Il risultato positivo ottenuto darà un feedback sulla reale qualità dei tuoi contenuti. E sarai inserito in delle categorie di argomenti in base al risultato della prova di ammissione. Il guadagno è direttamente proporzionale alla qualità del lavoro di scrittore. Nel sito web l’editore sceglie lo scrittore in relazione sue referenze. E l’autore ha il diritto di scegliere il prezzo prima ancora d’iniziare a scrivere il contenuto. Per effettuare la tua candidatura è necessario completare il modulo informazioni e completare il tuo profilo. Il sistema di pagamento si basa su un listino prezzi. Il sito web l’autore sul suo conto non più di 4 volte al mese.
  • Scribox è un marketplace consumer to consumer di articoli adatti per l’editoria. Consente di mettere in contatto autori ed editori. Con un sistema di annunci e candidature per permettere una relazione lavorativa. Per iscriverti a questa piattaforma web è necessario andare sulla home page e cliccare su diventa autore. Ed infine clicca su iscriviti come autore. Possiamo descrivere questo marketplace come un mercato virtuale. In cui è possibile mettere a contatto le offerte di lavoro con le candidature. In questo modo lo scrittore può scrivere dei contenuti che si basano sulle richieste dei clienti. Per poi metterli in vendita. Il pagamento è con Paypal oppure con bonifico bancario. Quando si raggiunge la soglia dei 50 €. Il bonifico è effettuato dopo 60 giorni a partire dal 10 di ogni mese. Questo sito è usato da scrittori freelance, articolisti e copywriter.
  • Textbroker è un marketplace molto attento al talento degli scrittori. Il sito web si rivolge agli scrittori con svariate offerte basate sul livello qualitativo. Puoi scegliere di pacchetto OperOrder (scegli la commessa in base alla tua classificazione) con gli ordini a tua disposizione. Un Direct Order (decidi il prezzo oppure apri una negoziazione con il cliente). Questo è possibile farlo solo con un cliente con cui hai già lavorato. O puoi prendere parte in un tema di lavoro per realizzare un nuovo progetto. In questo caso è il cliente che fissa il prezzo per il gruppo. Anche in questo marketplace è necessario scrivere un testo di per capire il valore qualitativo dello scrittore. Textbroker ti assegnerà un livello di qualità. Ed inoltre ti fornirà utili suggerimenti per migliorare il tuo lavoro di scrittore. Per effettuare l’iscrizione cliccare su Scrivo Testi e quindi cliccare il bottone Registrati gratuitamente come autore. Giunto in questa pagina inserisci tutti i dati richiesti per l’iscrizione. Ed infine clicca su Registrati.

.

Guadagnare soldi online scrivendo per i paid to write

Adesso passiamo alla seconda tipologia di guadagnare online nel settore della scrittura, il paid to write. Questo tipo di sito web consentono di creare articoli sulla loro piattaforma web. Ed di monetizzare il guadagno con Adsense di Google tramite il Revenue Sharing oppure con pagamento via Paypal.Il primo passo da fare per usare per lavorare con loro è registrarsi. E produrre articoli originali e di ottima fattura. Ti propongo una lista di siti web paid to write:

  • Fidelity House è un sito web dove è possibile monetizzare non solo creando articolo. Ma anche inviando altri tipi di contenuti come: foto, video, racconti oppure scrivendo ricette di cucina retribuite. È una grande comunità paid to write in cui potrai scegliere il tema da trattare nei tuoi articoli. Per iscriversi è necessario collegarsi alla home page del sito web e cliccare su Iscriviti. Si aprirà una nuova pagina in cui devi scegliere gli argomenti che ti interessano (natura, animali, moto, auto ed altre categorie. Ed infine cliccare sul pulsante Avanti. Il passaggio successivo è accedere con il tuo account Facebook oppure si possono compilare tutti i dati richiesti dal modulo informazioni. E dare conferma seguendo tutti i passaggi proposti dalla piattaforma web. Completata l’iscrizione è possibile scrivere articoli e caricare contenuti scegliendo una delle categoria proposte dal sito web: Fidelity News, Fidelity Donna e Fidelity Uomo. Ogni volta che si carica un articolo tramite il tasto Caria Contenuti (da PC o tablet) si ottengono delle monete virtuali. 10 Fi per la moneta virtuale di Fidelity House. E 20 Fi per gli utenti premium. La seguente tabella spiega i modi di guadagno:
    • 10 Fi se l’articolo ha ottenuto una visualizzazione unica. 20 Fi per gli utenti premium.
    • 15 FI se le ricette hanno avuto una visualizzazione unica. 25 Fi per gli utenti premium.
    • 15 Fi per i racconti di viaggio che hanno ottenuto visualizzazioni uniche. 25 Fi se i racconti di viaggio contengono almeno due percorsi.
    • 3 Fi per la visualizzazione unica delle foto
    • 10 Fi per la visualizzazione unica dei video.

    Mettendo insieme i punti Fi potrai scegliere i premi presenti nel catalogo Fidelity Gift. Tieni presente che 10.000 F1 equivalgono a 1 €.Naturalmente i guadagni sono su decisione dello staff della Fidelity House sulla base dei guadagni pubblicitari del periodo.

  • Blasting News è un social magazine online di giornalismo. Anch’è essa è una piattaforma web paid to write. Le remunerazioni sono più alte dei precedenti siti web. Infatti, si possono guadagnare anche 150 € per ogni articolo pubblicato. La monetizzazione è in relazione alla qualità degli articoli pubblicati. Sono considerati fattori di qualità il numero di condivisioni e le visualizzazioni ottenute leggendo l’articolo. Come nelle altre piattaforme web, l’iscrizione è gratuita. Anche in questa piattaforma web non si pubblicano solo articoli. Ma anche foto e video. Inoltre, il pubblico che raggiunge questo sito web è molto ampio. Forse non avrai neanche bisogno di Adsense di Google. Per usare il servizio la registrazione è obbligatoria. Per registrarsi è sufficiente andare nella home page ed in alto a destra cliccare Unisciti a Blasting News. Si aprirà una nuova finestra. In cui è possibile usare l’account Facebook oppure inserire, nome, cognome email e password. Se scegli la seconda opzione, devi cliccare Accedi con la tua email.

Come guadagnare da casa con la scrittura di articoli online: le basi di partenza

guadagnare scrivendo articoli
Per guadagnare scrivendo articoli con Adsense è fondamentale avere molto traffico web. Puoi ottenere questo pubblicando contenuti di qualità che risolvono un problema degli utenti.
Sei pronto ad usare la tua passione per la scrittura ed imparare come guadagnare scrivendo articoli ?Se la risposta è affermativa, sei arrivato nel posto giusto.

Ma prima di andare avanti dobbiamo conoscere il ton of voice .Quando si scrive un contenuto la prima domanda da porsi e’ : qual’è’ il tone of voice da usare. Il tone of voice e’ lo stile di scrittura. Ma rappresenta molto di più di quello. Indica il tipo di linguaggio da usare per un determinato target di persona. Inoltre, indica i valori che vuoi trasmettere con il tuo contenuto. Un’altra questione che può mettere in difficoltà e’: meglio dare del voi o del tu ? La risposta certa non c’è. quello che e’ certo e’ di usare un comunicazione molto amichevole. Che eviti il più possibile i tecnicismi.

Il tone of voice e’ indispensabile per posizionare un’attività online. Infatti, tutte le aziende lo usano per creare la propria nicchia di mercato, che sarà poi il loro posizionamento online. Per usare un buon tone of voice devi studiare attentamente il tuo cliente tipo. Conoscere il suo linguaggio, i suoi gusti le sue aspirazioni, i suo desideri. Non e’ un lavoro semplice. E’ un enorme impegno eseguito quotidianamente. Se scrivi un contenuto e nessuno lo legge e lo condivide. Hai perso solo tempo. Oltre a non essere pagato dal committente. Ecco lo schema del ton of voice.

tone of voice
tone of voice

Ti indicherò le tecniche migliori per ottimizzare un contenuto web per migliorare la sua visibilità online e guadagnarci. Ma cosa serve per poter guadagnare con gli articoli ?

Questo è lo schema che uso ancora oggi per scrivere i miei contenuti. Nessuno ha la bacchetta magica. E ci vorrà del tempo prima che tu riesca a guadagnare del denaro. Per poter guadagnare con i tuoi articoli è importante che qualcuno li legga:

  • Se hai un sito web hai bisogno di tanto traffico per avere dei risultati se decidi di monetizzare il tuo scritto attraverso le affiliazioni oppure con Adsense di Google.
  • hai bisogno di articoli con argomenti molto cercati dal pubblico.
  • Devi anche saper scrivere in modo corretto.
  • E’ necessario avere esperienza nella SEO Copywriting.
  • Scrivere del codice html interpretabile subito dagli spider di Google.

Come vedi c’è molta carne al fuoco. E potrebbe spaventare chiunque. Quello che ti consiglio è iniziare con piccoli articoli e vedere il loro posizionamento. Ti potrebbe anche interessareguadagnare con un blog che spiega i principali metodi di monetizzazione con un sito web.[bctt tweet=” Il fulcro del tuo lavoro è produrre dei contenuti utili per il tuo pubblico.”]

Per poter creare un contenuto di successo si deve chiarire fin da subito a chi si rivolge:

  • Liberi professionisti
  • Piccole e medie imprese
  • Studenti
  • Lettori occasionali

Quando si scrive un articolo è importante essere capaci di esporre i concetti senza molti tecnicismi. In parole povere, si deve parlare con il linguaggio che usa un lettore di istruzione media. Quando un’utente cerca una risorsa si aspetta che essa gli fornisca la risposta che stava cercando. Senza la necessità di fare ulteriori ricerche per comprendere l’articolo che sta leggendo. Molto spesso, il lettore non è molto esperto dell’argomento di cui ha fatto l ricerca, Scrivere in modo chiaro e semplice è molto importante per diminuire la frequenza di rimbalzo.[bctt tweet=”La frequenza di rimbalzo (bounce rate) indica la percentuale di utenti che abbandonano la pagina dono pun certo periodo di tempo.”]Sulla frequenza di rimbalzo si potrebbero fare molte considerazioni. Un’alta frequenza di rimbalzo indica che il contenuto non è gradito ai lettori e quindi scadente.Invece, una bassa frequenza di rimbalzo significa che il contenuto è eccellente agli occhi dei lettori.Ma c’è una casistica che ancora non ti ho detto. Quando un utente fa una ricerca su un argomento non è detto che gli interessi tutto il contenuto proposto. Forse gli interessa sono uno o due informazioni presenti nel contenuto.Non bollare il tuo contenuto soltanto perché la frequenza di rimbalzo è più alta della media dei tuoi articoli.Dai un po’ di tempo al tuo articolo per ingranare e poi trai le dovute considerazioni.

Nel lato tecnico, è importante una stretta collaborazione tra chi si occupa del codice della pagina e da chi scrive il contenuto. Di fatto, la stesura del testo ed il posizionamento del blog vanno di pari passo. Per di più, tutti gli articoli devono essere originali e non copiati da altre fonti.Cosa s intende per originali ?“Per originale si intende un contenuto che presenta dei concetti esposti in maniera diversa da altri autori. E’ fondamentale che l’autore riporti il suo punto di vista”I contenuti devono essere:

  • Semplici da leggere
  • Esaustivi
  • Dettagliati
  • Ottimizzati per la Seo
  • Originali

Vediamo adesso che cosa si intende per contenuto esaustivo dettagliato:[bctt tweet=”Un testo si definisce esaustivo quando offre in modo preciso tutti i dati di un dato.”][bctt tweet=”Un testo si dice dettagliato quando l’argomento è spiegato nei minimi dettagli.”]

Guadagnare scrivendo online articoli: scrivi per i tuoi lettori

Immedesimarsi dalla parte del lettore non è una cattiva idea quando si devono produrre contenuti di valore. Inoltre, essendo consumatori possiamo anche essere critici sul proprio lavoro. Ti posso dare dei suggerimenti in linea con la maggior parte di contenuti:

  • Scrivere contenuti semplici.
  • Schematizzare il più possibile.
  • Non usare doppi sensi commerciali. L’’utente abbandonerà subito il contenuto.
  • I banner pubblicitari devono essere inseriti in punti della pagina che non infastidiscono il lettore.
  • Se il contenuto parla di un prodotto da acquistare inserisci prezzo, modalità di pagamento, tempi e costo della spedizione.

Quanto deve essere lungo l’articolo di un blog

Chi non è molto esperto di questo argomento ti fornirà una risposta scientificamente esatta. Sarà sicuro del numero preciso di parole oppure un range da rispettare.Invece, chi si intende dell’argomento ti risponderà che non esiste una lunghezza del contenuto ideale. Per di più, ti dirà che non è in grado di dimostrare la sua affermazione. Infatti, è impossibile fare dei test che supportano la tesi. Non esistono brevetti che citano la quantità di parole necessarie in un contenuto per funzionare. Inoltre, non ci sono dichiarazioni ufficiali con numeri di parole precisi. Questa storia del numero di parole per ogni articolo dedicato alla SEO è una grande sciocchezza.Pensa se si dovesse stilare una classifica del numero di parole in base ad un determinato argomento. Significherebbe decidere a priori quante parole sono necessarie per rispondere alle esigenze dell’utente. E’ una cosa fuori dal mondo.

Chi si pone il problema del numero di parole in un articolo sicuramente non conosce il funzionamento del motore di ricerca.Lo scopo dei motori di ricerca è di offrire contenuti che rispondono alla ricerca dell’utente.”]Per farti capire ti consiglio di visitare il sito 24TimesZones.com.Vedrai che se cerchi la keyword “che ore sono” si trova in seconda posizione nella SERP. In prima posizione si trova un altro sito che si occupare di fornire l’ora oraesatta.info. I due siti sopra menzionati sono molto scarsi di parole. Eppure sono in prima e seconda posizione. Quante volte hai sentito che il Re è il contenuto. Sembra che stoni un po’ con questi due siti web. Ma non è cosi.Infatti, il compito del motore di ricerca è di fornire il primo risultato possibile. E se un utente chiede l’ora non gli interessa leggere un articolo chilometrico.

Da scartare subito gli articoli da 300 parole del plugin SEO by Yoast.Ti do la mia personale interpretazione sulla lunghezza dell’articolo:La lunghezza dell’articolo è dettata al soddisfacimento delle richieste del lettore.Per scoprire tutte le possibili ricerche fatte dall’utente per un determinato argomento ci viene in aiuto lo strumenti gratuito AnswerthePublic. Supponiamo che il tuo blog parli del gatto. Inserendo la parola gatto nel motore interno di AnswerthePublic ti fornisce tutte le ricerche effettuate dagli utenti.

come guadagnare con articoli
L’immagine è stata scaricata da AnswerthePublic dopo la ricerca. Ti mostra tutte le ricerche effettuate dagli utenti con la parola gatto.

Il tool gratis ma ha anche una versione a pagamento. Ti basterà usare la versione gratuita. Questo strumento ci da un duplice vantaggio:

  • Ci consente di avere nuove idee per i prossimi articoli.
  • Occupandoci di tutte le richieste di un dato argomento si diventa autorevoli agli occhi di Google.

I vantaggi sopra menzionati ti consentiranno di avere più autorevolezza e di produrre e pubblica contenuti in maniera costante. Tutto ciò, conduce ad aumentare la probabilità di avere maggiore traffico web in entrata. Inoltre, se i contenuti saranno di qualità attrarranno link che daranno un grande beneficio SEO.Se vuoi veramente lavora con Adsense tutto quello che ho scritto lo devi applicare alla lettera.

Come guadagnare scrivendo articoli su Internet: scrivi articoli che aiutano

Tutti i contenuti anche se ben fatti hanno necessità di essere aggiornati costantemente. Infatti, la vita di un contenuto web è molto breve e ogni giorno online si trovano nuovi punti di vista sull’argomento trattato. Ricordo ancora una volta che lo scopo di un contenuto è rispondere alle domande poste dagli utenti attraverso la ricerca web. Inoltre, l’unico modo che hai per guadagnare con Adsense è portare tanto traffico web verso il tuo sito web.

Anche agli occhi dei motori di ricerca devi risultare un autore autorevole. Aggiornare costantemente un sito web/ blog è una proprietà di qualità. Inoltre, un sito aggiornato in modo costante acquisisce una buona reputazione agli occhi dei propri lettori. Questo fa si che ritornano costantemente sul sito e che ne parlino con altre persone. Aggiornare il sito ha una grande valenza SEO. I crawler dei motori di ricerca scansionano il web sempre alla ricerca di nuovi contenuti. E quando li trovano li aggiungono al database del motore di ricerca.

Agli occhi del motore di ricerca il sito web si presenta come una piattaforma web dinamica. Smettere di aggiornare il website fa pensare al motore di ricerca che la piattaforma web è oramai defunta. Conseguentemente si avrò una perdita di autorevolezza e di posizionamento di tutti i contenuti del sito web. Quanto letto in questo articolo ti consentirà di scrivere contenuti pertinenti con l’argomento scelto. Inoltre, consulta l’infografica per visionare tutti i passaggi necessari per sviluppare buoni contenuti per il sito web che ti consentiranno di guadagnare con Adsense. Ricordati di validare il tuo codice presso W3C Validator

guadagnare scrivendo articoli
Questi sono i passaggi fondamentali per creare un buon contenuto.
photo of andrea barbieri

BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web

Piazza Giuseppe Mazzini, 46

Poggibonsi, Siena, 53036 Italia

+393296664935
traduzione, traduttore, programmatore, blogger, realizzazione siti web, Web Marketing, lezioni private di lingua,

Guadagnare con Adense Come scrivere i contenuti di un sito" Come scrivere i contenuti di un sito

Rated 5/5 based on 650 customer reviews

Descrizione del prodotto: Chi non è molto esperto di questo argomento ti fornirà una risposta scientificamente esatta. Sarà sicuro del numero preciso di parole oppure un range da rispettare.Invece, chi si intende dell’argomento ti risponderà che non esiste una lunghezza del contenuto ideale. Per di più, ti dirà che non è in grado di dimostrare la sua affermazione. Infatti, è impossibile fare dei test che supportano la tesi. Non esistono brevetti che citano la quantità di parole necessarie in un contenuto per funzionare. Inoltre, non ci sono dichiarazioni ufficiali con numeri di parole precisi. Questa storia del numero di parole per ogni articolo dedicato alla SEO è una grande sciocchezza.Pensa se si dovesse stilare una classifica del numero di parole in base ad un determinato argomento. Significherebbe decidere a priori quante parole sono necessarie per rispondere alle esigenze dell’utente. E’ una cosa fuori dal mondo.Chi si pone il problema del numero di parole in un articolo sicuramente non conosce il funzionamento del motore di ricerca. Recensione dei clienti:

Come guadagnare scrivendo articoli: marketplace o paid to write ? – di ,September 19, 2017

5/ 5stars