migliorare i contenuti online

Contenuti di qualità, 10 strategie per creare contenuti coinvolgenti

Contenuti di qualità, 10 segreti per creare contenuti coinvolgenti che attireranno nuovi lettori

I contenuti di qualità sono la sfida che ogni blogger deve affrontare ogni giorno. Il blogger deve comportarsi come un maratoneta che ha una marcia lenta ma costante. A volte capita che i tuoi articoli hanno iniziato a scendere nella SERP di Google. Ma però eri abituato ad avere i tuoi contenuti in prima pagina. Come comportarsi in questa situazione ? Adesso hanno perso sicuramente visibilità ma purtroppo ti stai fossilizzando sull’avere i tuoi contenuti nella prima pagina. Lascia perdere la posizione del tuo contenuto nella SERP. Preoccupati di produrre contenuti di qualità che danno valore aggiunto ai tuoi utenti. Questo è il miglior modo di pensare. Di fatto, non vuoi che il tuo blog muoia perché hai ancora molte cose da dire. Il problema è come dire queste cose. Adesso ti devi preoccupare di costruire un pubblico che ha fiducia nelle tue capacità per risolvere uno dei loro problemi. Da non dimenticare, che gli attuali algoritmi di Google sono spietati verso i contenuti di bassa qualità. E quello che non riesce a fare l’algoritmo lo fanno i quality readers di Google che fanno scendere di posizione i contenuti considerati scadenti. In questa parte dell’articolo troverai alcuni esempi di content marketingche ti mostrerò quanto e’ importante creare un contenuto che coinvolgere il pubblico.

Ma come deve essere contenuto di valore ?

Il contenuto di qualità deve coinvolgere l’utente. Deve fa sentire l’utente importante mentre lo sta leggendo. Inoltre, è importante avere una grammatica ed una scrittura priva di errori. Il principale obbiettivo di questo articolo è di aiutarti di sviluppare dei contenuti di qualità.Ti propongo 10 metodi per creare contenuti coinvolgenti estratti dall’articolo americano 10 Secrets to Creating Content that will attract readers di Christina Matthew. Oltre alla creazione di contenuti di valore, tali metodologie dovrebbero coinvolgere i lettori e farli tornare sull’articolo per delle riflessioni aumentando il tempo di permanenza sull’articolo stesso. Il tempo di permanenza su una pagina è un altro dei fattori fondamentali SEO. Vediamo caso per caso come sviluppare contenuti di valore.

1 Diversificare il contenuto

Uno dei modi più semplici per creare un contenuto coinvolgente è di evitare di proporre solo testo. E’ basilare inserire in un contenuto immagini, grafici, infografiche, citazioni, video ed altro. Tutto ciò stimola la mente del lettore rimanendo affascinato da ciò che è presente nell’articolo. Questo si tramuta in un tempo di permanenza maggiore sulla pagina e favorisce la SEO. Come ho già detto nell’introduzione dell’articolo. Una precisazione prima di andare avanti.Tutto ciò che è scritto nel tag H1 è il titolo di una pagina non è il titolo SEO che trovi dopo aver fatto una ricerca.Hubspot è un perfetto esempio di un blog che adopera contenuti diversificati. Infatti crea il titolo del tag H1 con una descrizione coinvolgente che invoglia l’utente a leggere l’articolo come vedrai dalla figura.

contenuti di qualità

2 Usa i sottotitoli

Una delle regole principali per ottenere un buon contenuto è creare un documento facile da leggere. In maniera diversa dalla carta stampata, la scrittura web ha una sua gerarchia. Questa gerarchia deve essere la più chiara possibile per una migliore leggibilità. Infatti, i lettori del web preferiscono un contenuto che offre le informazioni che si cercano in modo diretto. In un documento web devono essere presenti le intestazioni, le sottointestazioni. Inoltre, devono essere presenti gli elenchi puntati per dare al lettore di trovare con velocità l’informazione che gli interessa.

3 Scegli la brevità

Ricorda che stai scrivendo per i tuoi lettori non per degli algoritmi. Inoltre, non dimenticare che Google giudica la qualità di un contenuto non la quantità. E’ inutile fare un contenuto di 4000 parole se alla fine non si dice niente di utile. Per creare dei buoni contenuti di qualità sviluppa dei paragrafi brevi e facile da leggere.

4 Non sovrastimare le keywords

Sicuramente le keywords sono importanti per permettere all’utente di trovare un determinato di un contenuto. Ma non cascare nella trappola della keyword density oppure del semaforo verde di Yoast. Sono azioni che ti fanno perdere tempo e non servono assolutamente a niente. Quando devi scrivere un contenuto fai un’analisi della parola chiave con maggiore volume di ricerca. Ma non dimenticare che anche la competitività ha un forte peso nella scelta di una keyword. Oltre a questo inserisci nel testo anche le ricerche correlate che ti offre Google durante una query. Per fare questo puoi usare lo strumento gratuito di Google, Google Correlate.Facciamo un esempio pratico facendo la ricerca sedia da ufficio. Fatta la ricerca andremo a trovare le ricerche correlate che si troveranno in fondo alla pagina. Oltre alla keyword scelta per l’ottimizzazione dovete inserire anche le ricerche correlate. Le ricerche correlata sono l’insieme di ricerche che l’utente esegue per risolvere un suo problema. Per questo ti dico che la keyword density e il semaforo verde di Yoast è solo una follia. desso ti mostro la query e le sue ricerche correlate. Le ricerche correlate le trovi in fondo alla pagina.

contenuti di qualitàcontenuti di qualità

5 Crea un tuo stile di scrittura, di comunicazione

Tutti i creatori di contenuti posseggono un loro stile di scrittura. Se tu non lo hai, significa soltanto che lo devi scoprire. Nessun tutorial di aiuterà per nel creare contenuti di qualità. Solo il tuo impegno potrà aiutarti. Il contenuto più coinvolgente è quel contenuto che segue un determinato stile di scrittura. Uno dei modi migliori per produrre dei contenuti unici è di allineare il tuo modo di scrivere con il modo con cui pensi. Crei del valore se mentre scrivi dai delle opinioni su un argomento in cui sei ferrato. Sarai visto dia tuoi lettori come una persona autorevole in quel settore e coltiverai anche il tuo personal branding.

6 Proponi titoli interessanti

Non voglio fare il guastafeste ma molto spesso i lettori giudicano i contenuti dalla copertina prima di iniziare a leggere. Per copertina intendo un titolo ad effetto che riassuma il contenuto o una foto meravigliosa che esprime ciò che si vuole dire.Family Share è un sito di relazioni personali ed ha usato la strategia che ho analizzato sopra.Family Share poteva anche usare questo titolo “3 modi per capire che si è in una cattiva relazione” ma sicuramente sapevano di non ottenere tanto traffico. Hanno preferito usare questo titolo ad effetto “3 modi per cui la tua relazione potrebbe ucciderti”. Si nota la differenza, vero ?

contenuti di qualità

7 Permetti la condivisione del contenuto

Non dimenticare di aggiungere ai contenuti i bottoni dei social media a cui sei iscritto. Inoltre, ricordati di inserire dei codici asincroni o defer per aumentare la velocità di caricamento della pagina. Inserire i social network in un contenuto è fondamentale per far crescere il tuo blog e far conoscere i tuoi contenuti ad altre persone. Infatti, se l’utente gradisce il tuo contenuto con molta probabilità lo condividerà con i propri contatti sui social network.

8 Scrivi delle storie

Oltre a fornire i bottoni sociali di condivisione per ottenere un buon coinvolgimento si possono anche scrivere delle storie. Le storie devono essere interessanti per poter agganciare il lettore. Impegna i tuoi lettori con storie e lascino nel lettore una sorta di esperienza. Facciamo un esempio pratico. Produci sedie. Scrivi una storie su come si producono delle sedie dalle materie prime al prodotto finito. Sicuramente impereranno nuovi concetti che non conoscevano prima.

9 Fornisci fonti e links ai tuoi contenuti

Tutte le notizie accompagnate da ricerche, prove scientifiche o fonti aumentano la credibilità di un contenuto e ti permettono di sviluppare contenuti efficienti. Inoltre, i tuoi lettori saranno ancora più invogliati di leggere il tuo articolo. Di fatto, inserire delle prove all’interno di un articolo consente al lettore se eseguire o no una call to action, proprio perché la credibilità aumenta. Cerca di inserire link e fonti attendibili per migliorare il tuo personal branding. Inoltre, è possibile instaurare un rapporto con le fonti e ricambiarsi reciprocamente il favore.Facciamo un altro esempio pratico per capire. Forbes assicura ai propri lettori collegamenti a fonti certe. Questo può essere detto per dare maggiore credito alla rivista, migliorare la classifica all’interno della SERP di Google oppure guidare il traffico verso altre fonti. Inoltre, può sostenere questo comportamento per far cliccare una call to action ai propri lettori. Questo è un altro modo per avere dei contenuti che funzionano.

contenuti di qualità

10 Crea una call to action

Quanto può essere coinvolgente l’uso di una call to action ?Secondo lo studio di Andrew Gough “Call to Actions are deceptively powerful yest often overlooked”, la call to action è potente e molto spesso trascurata. Attraverso una chiamata all’azione il tuo pubblico sanno esattattamente cosa fare dopo. Al contenuto viene accorpato una struttura logica che raddoppi la possibilità di avere dei lead.

Contenuti di qualità dopo un insuccesso editoriale

Cercare di migliorarsi, giorno dopo giorno, è fondamentale per portare avanti una strategia di marketing basata sui contenuti. Di fatto può capitare di avere degli insuccessi editoriali. Ho preparato un infografica per uscire dallo stallo di un insuccesso editoriale. Quando questo capita è necessario fermarsi. Forse ci siamo caricati troppo di lavoro. O forse vogliamo essere presenti su tutti i Social Network. Questi sono due fattori che incidono molto su insuccessi editoriali futuri. Sicuramente pubblicare ogni giorno sarebbe molto d’aiuto per il posizionamento nella SERP. Ma va da se che se pubblichiamo prodotti senza nessun valore aggiunto non otterremo i benefici sperati. Il mio consiglio è di pubblicare al massimo tre volte alla settimana. Se non riesci a pubblicare tre articoli settimanali produci delle Infografiche oltre a ad articoli. Non c’è bisogno di essere dei grafici provetti ci sono siti che possono aiutarti in questa azione come per esempio Canva e o se preferisci Picktochart.Altro punto dolente che molto spesso capita. E’ la smania incontrollata di essere presente su tutti i Social Network. Scegliete uno o due Social Media. Valuta anche che ogni Social Media ha delle caratteristiche diverse. E non tutti i Social Media sono adatti per il tuo business. Se decidi di fare video la prima piattaforma da usare sarà Youtube. Non dimenticare di usare anche la piattaforma dei professionisti, Linkedin. Passiamo a spiegare i passi presenti nell’infografica. Alcuni sono consigli basilari ma molto spesso dimenticati. Prima di andare avanti ti consiglio di vedere due video di Giorgio Tavernitti su come creare contenuti di qualità che portano valore aggiunto all’utente. Inoltre, ti consiglio di iscriverti al suo canale youtube dove troverai molte risorse per il tuo business online.

Mentre il secondo video trovi una buona analisi secondo Giorgio Tavernitti. Secondo me un’analisi piena si sani principi per creare contenuti di qualità che danno valore aggiunto all’utente.

Prendi del tempo

Se hai intenzione di funziona re a dovere devi dormire almeno sette o otto ore. E’ totalmente inutile continuare a produrre contenuti scadenti se il tuo cervello si presenta come una ruota sgonfia. Di fatto, la tua mente deve lavorare al 100 %. Come raggiungere questo obbiettivo ?Fai attività fisica anche una camminata leggera. Esci dal buio del tuo ufficio e fai riossigenare il tuo cervello. Non c’è cosa migliore di una bella camminata. Ti sgombri la mente da tutto ciò che ti impedisce di lavorare bene.

Leggere non è mai stato cosi importante

Mentre sei in attesa di recuperare le forze fisiche e mentali leggi articoli, libri, ebook. Non mi raccontare che leggere nel 2017 costa. Se desideri sviluppare buoni contenuti questa è la strada che devi seguire/ Ci sono molte risorse online da cui puoi apprendere molte nozioni. Scegli argomenti che appartengono alla tua nicchia di mercato. Leggi anche libri scritti da Seth Godin, Warren Buffet, Anthony Robbins, Dale Carnagie. Imparerai molte nozioni di marketing in modo semplice ed esauriente. Prendi un impegno con te stesso. Leggi almeno cinque pagine ogni giorno. Ne puoi anche leggere di più ma no strafare. Io mi sono impegnato a leggerne cinque ogni giorno. Più apprendi e più guadagni. Tienilo a mente.

Migliora i contenuti online organizzando le idee

Adesso dovresti aver recuperato tutte le tue energie. E’ l’ora di catalogare tutto ciò che si è letto per trovare le idee e creare contenuti efficienti per il tuo business. Sarà necessario usare un nuovo strumento. Forse ancora non lo conosci. Si chiama calendario editoriale. Prima di compilarlo è necessario effettuare un Analisi SWOT. E’ uno strumento di pianificazione strategica dei punti di forza (Strengths), debolezza (Weakness) e opportunità (Threahts) di una qualsiasi tipo di progetto di marketing. L’Analisi SWOT ti consente di capire meglio il progetto che hai intenzione di portare avanti. Ti consente di raccogliere e schematizzare ogni informazione. Nel modello saranno individuati sia i punti di forza che la debolezza del tuo progetto. Inoltre, dovrai comparare i punti di forza e debolezza dei tuoi competitor rispetto al tuo business. Dalla figura può capire come è composta la matrice Swat. Per migliorare i contenuti online prendi in considerazione anche questo tipo di analisi. Vediamo di capire meglio con un illustrazione grafica.

contenuti di qualità

Dato che ogni business differisce dagli altri vi propongo un’altra illustrazione grafica.

contenuti di qualità

Calendario editoriale e la pubblicazione spicca il volo

Se hai intenzione di creare buoni contenuti è imprescindibile l’uso del calendario editoriale. Programmare ogni pubblicazione ti permette di rispettare ogni tuo impegno. Il calendario editoriale non è rigido ma deve rispettare anche le tue esigenze di imprenditore. Ogni volta che trovi un argomento interessante o una parola chiave efficiente scrivila nel calendario editoriale. All’inizio non sarà facile ma passo dopo passo ti abituerai al nuovo cambiamento.

Google Analytics e misuri i risultati

Sei pronto a pubblicare i tuoi contenuti. Adesso devi anche verificare le performance degli stessi. E come si può fare ? Usando uno strumento gratuito che Google ti offre: Google Analytics. Puoi impostare degli obbiettivi e controllare che conversione hanno raggiunto i tuoi contenuti. Per raggiungere il tuo obbiettivo devi eseguire un insieme di piccoli passi che fatti in maniera costanti portano benefici al tuo personal branding.

Monetizza i risultati

Adesso che stai producendo contenuti pieni di valore il traffico web dalle piattaforme sociali e il tuo sito web è aumentato notevolmente. Ora che i tuoi contenuti sono letti da più persone hai la possibilità di migliorare il tuo personal branding. Inoltre, hai la possibilità di usare la strategia della Lead Generation e Funnel Marketing. Adesso possiedi un sistema automatizzato per sviluppare contenuti di qualità.Nella seguente infografica trovi riassunto quanto detto in precedenza.

contenuti di qualità
photo of andrea barbieri

BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web

Piazza Giusepp Mazzini, 46

Poggibonsi, Siena, 53036 Italia

+393296664935
traduzione, traduttore, programmatore, blogger, realizzazione siti web, Web Marketing, lezioni private di lingua,

[wpdevart_facebook_comment curent_url=”https://www.facebook.com/btftraduzioniseosviluppoweb” title_text=”Facebook Comment” order_type=”social” title_text_color=”#000000″ title_text_font_size=”22″ title_text_font_famely=”monospace” title_text_position=”left” width=”100%” bg_color=”#d4d4d4″ animation_effect=”random” count_of_comments=”2″]
Contenuti di qualità, 10 strategie per creare contenuti coinvolgenti contenuti di qualità" Contenuti di qualità/></p><div itemprop="aggregateRating" itemscope itemtype="https://schema.org/AggregateRating"> Rated <span itemprop="ratingValue">5</span>/5 based on <span itemprop="reviewCount">650</span> customer reviews</div><p>Descrizione del prodotto: <span itemprop="description">Contenuti di qualità, 10 strategie per creare contenuti più coinvolgenti che attireranno nuovi lettori e di daranno più visibilità online.</span> Recensione dei clienti:</p><div itemprop="review" itemscope itemtype="https://schema.org/Review"> <span itemprop="name">Contenuti di qualità, 10 strategie per creare contenuti coinvolgenti</span> – di <span itemprop="author">Andrea Barbieri – BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web</span>,<meta itemprop="datePublished" content="2017-03-26">March 26, 2017</p><div itemprop="reviewRating" itemscope itemtype="https://schema.org/Rating"><meta itemprop="worstRating" content="1"> <span itemprop="ratingValue">5</span>/ <span itemprop="bestRating">5</span>stars</div><p></body></html></p><div class="banner-wrapper"><div id="content_bottom_banner"   style=" text-align:center;padding-top: 1em;"> <script type="text/javascript">google_ad_width = 336;
            google_ad_height = 280;
            google_color_border="DDDDDD";
            google_color_bg="FFFFFF";
            google_color_link="232323";
            google_color_url="DD362F";
            google_color_text="373737";
            google_ad_client = "ca-pub-2818574715023021";
            google_ad_slot = "1504158992";
            google_ad_host="pub-9280273811890686";</script><br /> <script type="text/javascript"
        src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/show_ads.js"></script> </div></div><div style="width:340px;margin: 1em auto;"><div class="fb-page" data-adapt-container-width="true" data-href="https://www.facebook.com/btftraduzioniseosviluppoweb" data-tabs="" data-small_header="false" data-show_facepile="true" data-hide_cover="true"></div></div><footer class="author_bio_section" ><p class="author_name">About btftraduzioniseoweb</p><p class="author_details"><img alt=Ciao mi chiamo Andrea Barbieri e sono il titolare dello studio BTF. Programmatore da sempre traduttore da una vita. Lo studio si occupa di progettazione e realizzazione siti internet. Inoltre, offriamo un servizio di traduzioni professionali e localizzazione di siti web in Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo ed Italiano. All'interno del blog sono pubblicati periodicamente tutorial di Web Marketing, SEO, linguaggi di programmazione e molto altro.