come fare seo

Come fare SEO fai da te per avere più contatti online

Come fare SEO fai da te per avere più contatti online

Come fare SEO ed altre tattiche

come fare seo
La SEO svolge la funzione di ottimizzare un sito web presso i motori di ricerca. Per far si di raggiungere un posizionamento organico.

Come migliorare il posizionamento di un sito web ? E’ la domanda che tutti i giorni ci poniamo. Perché ogni giorno è sempre diverso. Di seguito trovi ottimi consigli per migliorare l’ottimizzazione del tuo sito che usati insieme al Content Marketing,Inbound Marketing per attrarre potenziali clienti, SEO Copywriting per aumentare la visibilità dei contenuti e allo scrivere per il web ti permettono di dare maggiore visibilità al tuo sito.Non perderti la guida completa sul posizionamento siti internet, le migliori tecniche gratis per essere primi su Google. Aumentare la visibilità del proprio sito web all’interno dei motori di ricerca o come le directory come Dmoz è la maniera migliore ma anche più difficile per aumentare il volume delle visite. La difficoltà principale per ottenere nuove visite è che tali visite non sono causali ma sono ricerche mirate dagli utenti interessati ai prodotti o servizi presenti nel sito.Adesso passiamo in rassegna i pilastri fondamentali per fare Seo. Per ottenere una buona attività seo, e quindi, un buon posizionamento nei motori di ricerca è necessario sviluppare un ottimizzazione a livello strutturale del tuo sito (codice html, meta tag, meta description ed altri) e un elevato livello di qualità e quantità dei contenuti presenti nel sito. Più i contenuti sono ottimizzati e migliore sarà la posizione del sito all’interno del risultato delle ricerche.I contenuti presenti in un sito web concorrono a stabilire il valore dell’indicizzazione e del posizionamento nei risultati di ricerca. I contenuti hanno un ruolo molto importante nel processo di ottimizzazione SEO di un sito web.Tirando le somme possiamo dire che un sito è ottimizzato quando possiede i tre recquisiti già descritti: contenuti testuali, ottimizzazione del codice e meta tag e popolarità.Sia l’indicizzazione che il posizionamento sono sempre a discrezione degli algoritmi dei motori di ricerca che “decidono” l’importanza da dare al contenuto all’interno della SERP di Google.Adesso passiamo alle principali tecniche SEO da adottare per ottenere un buon posizionamento all’interno della query di ricerca..

Come fare SEO ottimizzando la struttura della pagina web

come fare seo
Struttura la pagine web in modo che possa essere letta dai motori di ricerca.

La pagina web è composta da molti elementi come la meta description ed il tag title. Passare del tempo a ottimizzare la pagina non è mai tempo buttato via. Ricordate che secondo l’inbound marketing dobbiamo farci trovare dai potenziali clienti non andare a cercarli. Se non siamo visibili online abbiamo fallito in partenza. Prima di andare avanti ti consiglio di leggere il prossimo paragrafo sulle parole chiave ed il video di Google che invita gli utenti a evitare l’uso della keyword stuffing.

Controllo della densità della parola chiave

È sempre bene verificare la densità della parola chiave inclusa nel tuo contenuto per far si che l’algoritmo del motore di ricerca non la consideri spam, penalizzando il suo posizionamento all’interno della SERP. Infatti, se riempite la vostra pagina di tante parole chiave state usano la tecnica della keyword stuffing.Ho inserito un video di ” target=”_blank”>Matt Cutts di Google che parla di questo argomento. Il video è in inglese ma ha i sottotitoli in italiano. Sfatiamo un mito della keyword density. La keyword density è una bufala. E’ un concetto scoperto negli anni ’60 e la sua formula matematica è priva di fondamento. Quindi lascia perdere il semaforo di Yoast. Ricorda che i tuoi contenuti devono essere sempre originali e di qualità ed avere una buona leggibilità del testo. Posiziona la parola chiave all’inizio, nella parte centrale e nella parte finale del tuo articolo. Inserisci la keyword 4 o 5 volte e non di più. Inserisci la prima keyword sempre nel primo paragrafo. Se ti è possibile inserisci dei sinonimi della parola chiave in alcuni punti dell’articolo. Infatti, ci sono dei motori di ricerca che fanno l’indicizzazione delle pagine attraverso sinonimi presenti in un articolo.

Ottimizzare il tag title

Il tag title rappresenta un link di colore blue che i motori di ricerca mostrano durante la ricerca effettuata dall’utente. Il tag title ha lo scopo di invitare l’utente a cliccare il link per giungere alla pagina d’interesse. È molto importante scovare un titolo che rappresenti l’idea principale dell’articolo. Nel titolo deve essere sempre comprendere la parola chiave. La parola chiave o keyword è il termine che consente al potenziale cliente di scovare una pagina web attraverso la query della ricerca. Il processo di creazione del titolo ha una importanza rilevante nell’attività SEO e spenderci del tempo significa guadagnarci successivamente.

Ricerca le parole chiave con Google Keyword Planner

Usa il keyword planner gratis. Il Googe Keyword Planner ti consente di scovare in base al traffico di ricerca, la keyword più conveniente per il tuo contenulo web. Questo processo è adattabile anche al titolo di un articolo.

Usa una meta description descrittiva

La metadescription è il testo che compare durante una ricerca sotto al link della pagina. Lo scopo della metadescription è di attrarre l’attenzione dei potenziali clienti / visitatori. La metadescription include sempre la parola chiave, con lo scopo di incentivare il visitatore a cliccare il link collegato alla pagina web.Cerca sempre di scrivere una metadescription che descriva al meglio il contenuto del tuo articolo e farai un passi in avanti nell’aimentare il CTR del contenuti, avendo più clic.

Inserisci titoli e sottotitoli

Nel momento in cui scrivi i tuoi contenuti non dimenticare mai di usare titoli in formato H2 e sottotitoli in formato H3 e H4.Questo modello di formattazione è molto rilevante per i motori di ricerca perché consente loro di indicizzare al meglio ogni tipo di contenuto.Per posizionare il tuo articolo è sempre bene inserire la parola chiave nel titolo e in ogni sottotitolo.

Scrivi per le persone e non per i motori di ricerca

Quando scrivi un contenuto immagina che venga letta da una persona che apprezza ciò che hai scritto e non per un motore di ricerca che non ha nessun tipo di emozione. Scrivi contenuti che danno informazioni oppure che risolvono piccoli problemi della vita quotidiana. Inserisci nel testo dei quesiti che inducono il potenziale lettore ad iniziare la lettura dell’articolo oppure completare la lettura del testo e partecipare ai commenti. Come fare SEO non riguarda solo le tecniche SEO ma anche la produzione di contenuti danno un valore aggiunto ai lettori

Inserisci elementi multimediali

Hai a disposizione molti tipi di elementi multimediali da inserire nel tuo articolo, come per esempio i pdf, i file audio, i video e le iconografiche.Che scopo hanno gli elementi multimediali all’interno di un testo ?Gli elementi multimediali consentono al lettore di concentrarsi e di prendere delle pause mentre stanno leggendo. L’inserimento dei elementi multimediali incrementa il tempo di permanenza sulla pagina web, diminuendo la frequenza di rimbalzo e migliorando posizionamento della pagina e del sito web.

Inserisci il meta tag Alt nelle immagini

Ricordati sempre di dare un titolo e un testo alternativo (tag Alt) per tutte le immagini presenti nei tuoi articoli. Quando il motore di ricerca fa la scansione tramite il suo algoritmo, l’algoritmo stesso fa una comparazione tra l’immagine e il testo valutando la coerenza dei due elementi. Sfrutta sempre le potenzialità della ricerca per immagini Google per aumentare le possibilità di essere trovato dai tuoi potenziali cleinti.

Usa indirizzi url Seo Friendly

In tutti i tuoi articoli usa sempre dei link url Seo Friendly in cui è presente la parola chiave. Questa tecnica aiuta i motori di ricerca a ottimizzare ogni contenuto presente nel tuo sito web. Gli utenti otterranno una grande facilitazione nel raggiungere ogni pagina presente nel tuo sito.

Applica l’internal linking senza esagerare

L’internal linking è una tecnica SEO essenziale che il più delle volte viene compresa male ed il suo suo viene fatto in maniera errata. Lo scopo di questa strategia è di collegare tra di loro tutte le pagine interne del sito per ottenere un autorità in materia. Ogni pagina che ha un ranking minore hanno la possibilità di salire nella SERP, grazie anche a contenuti che hanno un posizionamento migliore.Un altra caratteristica da non sottovalutare dell’internal linking è la capacità di favorire la diffusione delle informazione per tutto il web.La diffusione di informazioni consente di dare agli utenti dei motivi di approfondire il tema trattato unito a una coerenza di trattazione.L’internal linking dona al sito web una maggiore importanza rispetto alla keyword scelta per posizionar il sito web

Applica la link building in parsimonia

Ci sono due modi di vedere la tecnica della link building. Ci sono sviluppatori web che credono che si meglio evitarla mentre altri sono convinti che sia un pilastro fondamentale; la verità sta nel mezzo.Ma qual’è lo scopo della link building ?Il suo scopo è di ottenere molti link in ingresso che provengono da siti web con un alta reputazione, con grande visibilità e molto traffico.Il consiglio che mi sento di darti quando utilizzi la link bulding è di usarla con parsimonia.Se ti servirai della link building eccedendo oppure senza senso per i contenuti che hai sul tuo sito, otterrai l’effetto opposto; il SEO avrà un drastico decremento.Il concetto che sta alla base della link building non è raggruppare una molteplicità di link a caso ma ha la funzione offrire ai tuoi lettori dei contenuti di qualità (che risolvono piccoli problemi del quotidiano) e dalle quale sfocerà un’ attività di link building automatica. Quanto detto in questo paragrafo vale anche per il guest posting.

Usa i Social Media

I Social Media sono un aiuto impareggiabile in una buona strategia SEO. Molte persone non credono che i Social Media hanno una grande potenzialità in un’attvità SEO. Usare contemporaneamente Facebook, Twitter, Googke+ e Linkedin insieme a ai Social Media che si basano sulle immagini come per esempio Pinterest e Instagram.Un altro interessante Social Media Flipboard. In Flipboard è possibile creare un giornale virtuale su tutti i contenuti presenti su in sito web.Clicca sul logo di Flipboard per iscriverti e crea la tua prima rivista elettronica.Tutti i Social Network hanno una community interna incoraggerà i potenziali lettori a visitare il tuo sito web se proponi contenuti di alta qualità. Questo è un ottimo modo per creare del traffico organico diretto al tuo sito web e con molto probabilità potrà condurre anche a delle vendite. L’uso dei Social Media ti darà vantaggi SEO di grande rilevanza.

Prediligi le long tail keyword

Nello spiegarti come fare SEO non poteva mancare un paragrafo sulle parole chiave. Le parole chiave e la loro densità all’interno di un contenuto hanno una grande importanza in una attività SEO. Esiste un altra tecnica SEO che usa un particolare tipo di parole chiavi le long tail keyword. Questa tecnica permette di raggiungere velocemente un rank molto alto in nicchie di ricerca in cui la competizione è molto bassa. Questa strategia sfrutta il tipo di ricerca che fanno gli utenti attraverso il web. Infatti, tutti coloro che usano il web preferiscono usare il linguaggio naturale mentre ricercano un dato servizio o bene attraverso un motore di ricerca.Molto spesso sono usate intere frasi familiari che contengono le parole chiave e non le parole chiave prese singolarmente.Adoperando la strategia delle long tail kewyword le tue pagine web sono accessibili ad un pubblico molto vasto, aumentando in questo modo, la visibilità ed il traffico del tuo sito web.

Crea delle categorie

Tralasciare la creazione delle categorie per i tuoi contenuti presenti nel tuo sito web è un errore molte grave dal punto di vista SEO.Le categorie contribuiscono a creare uno scheletro visibile dell’intero sito web semplificando, in questo modo, il lavoro di scansione dell’algoritmo del motore di ricerca. Tutto ciò si riflette in un miglioramento del posizionamento del sito web.Ogni categoria contiene sempre alcune sottocategorie per semplificare e migliorare l’ottimizzazione del SEO. Inoltre, le categorie rendono il sito user friendly per chi visita il sito web; la navigazione risulta più semplice da eseguire.

Crea la sitemap

Quando hai reso migliore la struttura del tuo sito web è importante iniziare ad usare la sitemap. I motori di ricerca prendono in considerazione la sitemap (chiamata anche tabella dei contenuti) per verificare tutti i contenuti presenti in un sito web. Certe volte, le sitemap sono accessibili e cliccabili per gli utenti in formato HTML. La sitemap permette di trovare più velocemente i contenuti più interessanti per l’utente. La sitemap in formato XML sono state progettate soltanto per i motori di ricerca che la utilizzano attraverso i loro server per indicizzare e ottimizzare un sito web.

Aggiornare con frequenza il sito

Da questo paragrafo in avanti, consiglio dei suggerimenti che non sono necessari ne obbligatori per una buona attività SEO, ma se applicati diligentemente aiutano molto l’indicizzazione e l’ottimizzazione del tuo sito web.Il primo suggerimento che mi sento di darti è la frequenza d’aggiornamento del tuo sito web. Un sito web che viene aggiornato regolarmente nei suoi contenuti migliora l’indicizzazione e l’ottimizzazione, incrementandola giorno per giorno.Il fatto che dobbiate aggiornare costantemente il vostro sito con nuovi contenuti non significa presentare contenuti di scarsa qualità oppure presentare ai vostri lettori un copia incolla; sviluppare articoli scadenti è distruttivo per una buona SEO. Da non dimenticare che la frequenza d’aggiornamento deve essere la più costante possibile per manifestare la volontà di mantenere vivo il sito web.

Fai interagire il tuo pubblico attraverso i Social Media

Nel procedente paragrafo sui Social Media ho sottolineato la grande importanza che hanno i social network per una buona attività SEO. Per un uso efficace dei social network dovete costruire un comunity da coccolare se volete ottenere un attività SEO efficace. La community è anche un modo per informarsi che cosa vorrebbero leggere i tuoi lettori (magari usando anche delle survey). Questa pratica ti permette di coinvolgere il tuo pubblica nell’attività di mantenimento del tuo sito web.Un altro pilastro fondamentale per l’attività SEO è sviluppare un processo d’interazione con i tuoi utenti. Quando pubblichi i tuoi articoli è importante inserire delle call to action, come per esempio dare la possibilità ai vostri visitatori di esprimere un opinione su un articolo che hai scritto oppure un bene o servizio che promuovi nel tuo sito web. Maggiori saranno i commenti positivi e di buona qualità è maggiore sarà il posizionamento del tuo articolo all’interno dei motori di ricerca.

Evita lo spam

A proposito dei commenti, molto spesso c’è l’abitudine di invogliare i propri lettori a lasciare commenti con stratagemmi non molto ambigui. Per esempio, scrivere il primo commento o intervenire in una discussione già molto animata scrivendo commenti molto polemici per riscaldare ancora di più l’atmosfera della discussione.È un modo di operare non adatto all’attività SEO, ma se sono ritenuti necessari devono essere usati con molta parsimonia.Il consiglio che ti do è di evitare questa tecnica (detta anche trolling o di spam). Infatti, lo spam va sempre evitato anche se una buona attività SEO prevede l’uso delle newsletter (sempre da usare con parsimonia)

Diversifica i contenuti

Nei precedenti paragrafi ti ho mostrato alcune tecniche SEO. Ma in un’attività di posizionamento SEO si ha successo quando si è in grado di diversificare i contenuti presenti un sito web. Infatti, tutti i contenuti presenti in un sito web devono avere un collegamento tematico tra di loro. Scelta la nicchia di mercato è fondamentale mantenere quella linea editoriale; agendo in questo modo sarai unico rispetto alla concorrenza.Pubblicare articoli per un sito web non è un’attività che da risultati visibili in breve tempo ma è necessario impegnarsi a fondo tutti i giorni per raggiungere nel tempo una buona ottimizzazione SEO.

Come fare SEO con i motori di ricerca.

come fare seo
Sviluppa un sito web che può essere scansionato con facilità dai motori di ricerca.

Prima di iniziare una qualunque attività SEO è necessario che segnali il tuo sito web ai motori di ricerca. Google è il motore di ricerca più importante. Ma ce ne sono altri che se meno noti e con un traffico di utenza minore. Usa anche motori di ricerca alternativi a google . Molto spesso i motori di ricerca alternativi com Ask, Yahoo, Bing usano dei sinonimi della parola chiave scelto. Ti segnerò nei prossimi paragrafi come far conoscere il tuo sito web ai principali motori di ricerca.

Segnalare il sito a Google

Cliccate su questo link https://www.google.it/intl/it/add_url.html per aggiungere un sito su Google. Inserite l’url del sito nel form e clicca aggiungi.

Segnalare il sito a Bing

Inserisco questo paragrafo solo per essere ancora più completo. Ma il motore di ricerca più usato rimane ancora Google. Se non sei interessato a Bing puoi anche saltare questo passaggio. Cliccate su questo link https://www.bing.com/toolbox/submit-site-url per aggiungere un sito su Google. Inserite l’url del sito nel form e clicca SUBMIT.

Segnalare il sito a Yandex

Yandex è un motore di ricerca russo e potrebbe essere utile se hai intenzione di fare commercio con cona la Russia. Dovete sapere che la lingua base è il russo ma l’uso della lingua inglese sta crescendo rapidamente. Cliccate su questo link https://webmaster.yandex.com per aggiungere un sito su Yandex.

Usa i servizi di Ping

Sono servizi sottovalutati ma sono molto utili per velocizzare la scansione del tuo sito web. Io uso pingomatic. Basta soltanto inserire il nome del tuo sito web, la tua url ed una eventuale feed RSS. In breve tempo il sito / blog è stato raggiunto da centinaia di pagine.Andando avanti nella lettura di questo articoli troverete molte tecniche su come fare Seo nella maniera più produttiva possibile. Se hai trovato questo articolo interessante o utile lascia un commento e condividi.


Consulenza SEO gratis
Clicca ora

photo of andrea barbieri

BTF Traduzioni SEO Sviluppo Web

Piazza Giusepp Mazzini, 46

Poggibonsi, Siena, 53036 Italia

+393296664935
traduzione, traduttore, programmatore, blogger, realizzazione siti web, Web Marketing, lezioni private di lingua,

Come fare SEO come fare seo" Come fare SEO

Rated 5/5 based on 950 customer reviews

Descrizione del prodotto: Come fare SEO per raggiungere il massimo numero di potenziali clienti per il tuo business. Segui il tutorial senza spendere un centesimo. Clicca ora Recensione dei clienti:

Come fare SEO fai da te per avere più contatti online – di ,March 19, 2017

5/ 5stars

About btftraduzioniseoweb

Ciao mi chiamo Andrea Barbieri e sono il titolare dello studio BTF. Programmatore da sempre traduttore da una vita. Lo studio si occupa di progettazione e realizzazione siti internet. Inoltre, offriamo un servizio di traduzioni professionali e localizzazione di siti web in Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo ed Italiano. All'interno del blog sono pubblicati periodicamente tutorial di Web Marketing, SEO, linguaggi di programmazione e molto altro.